Assemblea di apertura anno associativo 2019/2020 e avvio cammino assembleare. Palazzo Arcivescovile, 06 Ottobre 2019 – Monreale

Cari soci e amici simpatizzanti,

siamo proprio dentro il cammino assembleare che in quest’ultimo anno del triennio ci permette di prendere in mano il filo della nostra appartenenza associativa per intrecciarlo ancora con i fratelli e le sorelle che il Signore ci fa incontrare.

Papa Francesco nel suo discorso all’Azione Cattolica del 30 aprile 2017 ci ha ricordato che “è nella vocazione tipicamente laicale a una santità vissuta nel quotidiano che potete trovare la forza e il coraggio per vivere la fede rimanendo lì dove siete, facendo dell’accoglienza e del dialogo lo stile con cui farvi prossimi gli uni agli altri, sperimentando la bellezza di una responsabilità condivisa”.

Proprio la responsabilità condivisa dovrebbe caratterizzare ogni singola realtà associativa, pronta a stare in questo tempo segnato da prove e stimolanti avventure; ed allo stesso tempo vigile rispetto al rischio della chiusura e dell’autoreferenzialità.

Ci immaginiamo tutti alle prese con la proposta diocesana “La rete dell’Azione Cattolica”: un modo semplice per ripartire dalla gratitudine personale verso quei responsabili (animatori, educatori, presidenti, assistenti) che hanno segnato e continuano a segnare il cammino di fede.

Mettersi alla ricerca di quel responsabile per esprimere, attraverso la voce dei singoli soci, il grazie dell’intera associazione; è un buon modo per fare esperienza della responsabilità e del tempo che hanno donato con generosità e, ancor più importante, vuole essere la rappresentazione viva di una delle parole che più utilizziamo nei nostri cammini formativi: la gratitudine, la capacità di fare discernimento.

Durante l’assemblea diocesana di apertura, in programma domenica 06 Ottobre 2019 presso il Palazzo Arcivescovile – Monreale, ci lasceremo interpellare dal brano del Vangelo che quest’anno segna il tema associativo “Lo avete fatto a me” (Mt 25,21-46).

Sarà il nostro arcivescovo a guidare il momento di preghiera iniziale e la meditazione.

Successivamente ci lasceremo sollecitare dal documento assembleare, provando a delineare insieme il compito missionario dell’AC con un dibattito dal titolo: “Questo è il tempo per chiederci non tanto chi siamo, ma per chi siamo?”

Interverranno Gino Chimenti, neo-dirigente scolastico; Angelo Cinà, vicesindaco del Comune di Terrasini; Giuseppe Bellanti, Presidente AC diocesi di Palermo; Emilia Squatrito consigliera parrocchiale di AC San Giuseppe Jato e alcuni seminaristi che hanno conosciuto l’AC in questi anni. La loro testimonianza ci sarà di grande aiuto nel delineare e marcare alcuni ambiti a noi molto cari: la dimensione spirituale, il metodo associativo, la scelta educativa, il compito missionario e l’essere famiglia.

Ad accompagnarci nella nostra riflessione, anche dei video con i quali osserveremo la realtà della nostra diocesi con gli occhi di alcuni giovani dell’AC di Ferrara che da tre anni accogliamo in estate per il loro campo diocesano.

Dopo il dibattito e la pausa caffè, ci ritroveremo sempre in plenaria per guardare insieme le guide di quest’anno, le tappe del cammino assembleare che porteranno al rinnovo dei consigli parrocchiali e a quello diocesano, la prossima Festa del Ciao, ecc…

Confidiamo nella vostra partecipazione e nel vostro personale impegno a diffondere a tutti l’invito (Adulti, Giovani e Giovanissimi, Educatori, semplici simpatizzanti) per non mancare a questo appuntamento che crediamo importante il prossimo futuro!

Il Segretario Diocesano                                  Il Presidente

Alessandro Longo                                        Giovanna Parrino

 

Campo scuola estivo Giovanissimi – Abbazia Santa Maria del Bosco 2/5 Agosto 2019

Carissimi, il periodo estivo è un momento speciale per i giovanissimi, che dispongono, solitamente, di molto tempo libero. Come equipe giovani diocesana desideriamo che esso diventi vera occasione per un’esperienza eccezionale, un tempo favorevole da dedicarsi per compiere scelte importanti, da vivere con gioia, riscoprendo la bellezza dello stare insieme.

“Sens-Azione di Meraviglia” è il titolo scelto per questo campo. La meraviglia e lo stupore sono i temi proposti per questo campo: la meraviglia nel presente, nella vita di fede, nelle relazioni, con uno sguardo rivolto al futuro, verso le proprie prospettive e i propri sogni, riuscendo a vivere di stupore, a partire dalle piccole cose. Questa proposta formativa vuole offrire ai giovanissimi una visione diversa, un modo di guardare sé stessi, l’altro e il mondo da un altro punto di vista, facendo spazio alle cose belle.

Vogliamo invitare i giovanissimi a riappropriarsi dei propri “sensi”, a meravigliarsi e a stupirsi attraverso i cinque sensi, per dire insieme a sant’Agostino: “O Dio, mi chiamasti, e il tuo grido lacerò la mia sordità; balenasti e il tuo splendore dissipò la mia cecità; diffondesti il tuo profumo e respirai e anelai verso di te; gustai fino ad avere fame e sete; mi toccasti e bruciai di desiderio della tua pace” (Confessioni X, 27, 38).

I nostri giovani e giovanissimi non possono perdersi il nuovo Campo Scuola Diocesano che si terrà nell’ Abbazia di Santa Maria del Bosco – Contessa Entellina (Pa) dal 2 al 5 Agosto 2019.

Invitando le equipe parrocchiali a sensibilizzare le adesioni al campo non ci resta che augurarvi buon cammino e affidarci alle vostre preghiere.

Vi aspettiamo, non potete mancare!!!

L’Assistente                                                              L’Equipe Giovani

Don Antonio Chimenti

43. Campo estivo giovanissimi 2019

Campo scuola estivo ACR 2019

Carissimi, ci avviamo alla chiusura delle nostre attività parrocchiali, dopo un anno che ci avrà donato sicuramente nuovi volti, nuovi sorrisi, nuovi incontri e tanti bei momenti. Ricordiamo ancora la festa del Ciao diocesana a Carini e i vari laboratori diocesani della formazione per educatori ACR.

Ci prepariamo quindi a vivere una bella stagione, ricca di eventi e appuntamenti.

L’estate, infatti, è una stagione che offre agli educatori la possibilità di continuare a viaggiare con i bambini e i ragazzi con un passo nuovo, consentendoci una nuova organizzazione dei tempi e degli spazi che si abitano ordinariamente durante il cammino di fede.

Da sempre l’Azione Cattolica valorizza questo tempo, poiché ha a cuore la globalità del percorso di fede dei piccoli dell’associazione; per questo ogni anno l’Equipe realizza il CAMPO SCUOLA DIOCESANO, uno strumento che conclude il cammino annuale dei gruppi ACR, e li spinge a costruire relazioni all’interno di una dimensione non più parrocchiale ma diocesana. In particolare, nel Campo Scuola di quest’anno, i ragazzi sono accompagnati dalla figura biblica di Elia, profeta della parola, profeta della vita.

“IL FUOCO E LA BREZZA”. Con Elia, tra il deserto e il monte. Questo il tema del nostro campo che ci consentirà di scoprire e approfondire l’esperienza di Elia, energica come il fuoco, ma non esente da prove. Tra i profeti, Elia occupa un posto unico se interrogando i suoi discepoli lo stesso Gesù si sente paragonare a lui. Il servizio dei profeti è un modo di rivelarsi di Dio, “con gesti e parole intimamente connessi” (Dei Verbum n. 2). È quanto vorremmo vivere con i ragazzi al campo scuola: una pluralità di linguaggi tesi però a richiamare la stessa Parola, perché possa esprimere nell’oggi di ciascuno la sua efficacia.

E allora è con grande gioia che vi invitiamo a partecipare a questo nuovo Campo Scuola Diocesano che si terrà a Monreale presso il Boccone del Povero, sito in Via Umberto I, 96, dal 4 al 7 Luglio 2019.

A tutti auguriamo una ricca e significativa esperienza. Vi aspettiamo con entusiasmo!

Buona estate a tutti!

L’Assistente                                                          L’Equipe ACR

Don Davide Rasa

Circolare: 42. Campo estivo ACR 2019

3° Memorial “Onofrio Schirò” – Campionato Interparrocchiale di Calcio a 5 e 7

Carissimi, la Presidenza Diocesana e i Responsabili Diocesani del Progetto “Piergiorgio Frassati” organizzano un Campionato Interparrocchiale di Calcio a 5 in ricordo del piccolo Onofrio Schirò, nato al cielo lo scorso 13 giugno 2015. Il legame di Onofrio con l’associazione è molto forte, la sua prima adesione coincide proprio con l’inizio del suo percorso di iniziazione cristiana e continuerà per tutta la sua bella esistenza terrena. Onofrio nasce a Palermo il 7 Giugno del 2002 e nell’estate del 2010, all’età di 8 anni, gli viene diagnosticato un osteosarcoma. I 5 anni della malattia sono stati vissuti dal piccolo con grande coraggio. Dopo il 4° concorso diocesano dei ministranti che si è celebrato il Giovedì Santo, al termine della messa crismale, adesso con il 3° torneo-memorial di calcio, desideriamo ricordare una delle sue passioni più grandi.

Il Memorial si svolgerà Sabato 15 Giugno 2019, in un unico giorno, presso i Campi di calcio del “Ground Sport and Food” in Via Giovanni Falcone, 46 a Cinisi (PA).

Vi chiediamo di diffondere fin da subito l’iniziativa e di coinvolgere tutti i ragazzi dell’ACR e i Giovanissimi, insieme alle loro famiglie.

Al termine della giornata sportiva sarà celebrata la Santa Messa.

Sicuri di una vostra “massiccia” presenza, Vi salutiamo cordialmente.

Circolare Memorial: 41. 3° memorial-onofrio-schirò

2° Incontro Laboratorio della Formazione Diocesano

Carissimi/e, come ben sapete, in questi primi mesi del 2019 la nostra associazione diocesana ha partecipato a numerosi appuntamenti di tipo formativo a livello, oltre che diocesano, regionale e nazionale, approfondendo nei vari settori particolari aspetti della nostra dimensione associativa.Siamo consapevoli che momenti come questi costituiscano una ricchezza non solo per chi ha la possibilità di viverli in prima persona, ma anche per l’associazione tutta che riceve e accoglie quanto di bello ed importante è stato appreso.
È proprio per questo, che abbiamo pensato di programmare un Laboratorio della formazione diocesano aperto a tutti gli educatori e animatori dei vari settori dell’AC, ai consiglieri diocesani, ma anche ai soci e simpatizzanti giovani, giovanissimi e adulti che si sentono prossimi o in qualche modo coinvolti nel servizio dell’educare all’interno dell’associazione.
Il titolo che abbiamo voluto dare a questo secondo incontro del Laboratorio è: “Educare che passione! Accogliere, Accompagnare, Discernereed è orientato alla riscoperta della nostra identità associativa e soprattutto si prefigge di condurre una riflessione sul senso profondo del nostro servizio all’interno delle parrocchie. Il secondo incontro si svolgerà il12 maggio 2019 a partire dalle ore 15.00, presso il salone della Parrocchia di Santa Caterina da Siena a Partinico.Come scriveva Franco Miano “…chi vive in AC è chiamato a ricordare la bellezza della vocazione educativa. La storia dell’Associazione, è stata fatta ed è fatta da coloro che, vivendo appieno la bellezza e il senso della vocazione educativa, hanno permesso e permettono ad altri di scoprire la loro vocazione. Questa è stata l’Azione Cattolica. Questo vogliamo che sia ancora oggi.” 
Vi aspettiamo.